Info & Prenotazioni+39011542593+393388589752

Il benvenuto al dottor Sandro Zonta ed al dottor Romolo Protti, i due nuovi primari del San Biagio

 

La consegna ieri di un nuovo macchinario per il reparto di oculistica è stata è stata anche l’occasione per dare il benvenuto da parte della direzione dell’Asl e del primo cittadino Lucio Pizzi ai due nuovi primari: il dottor Sandro Zonta per la Chirurgia generale di Domodossola e contestualmente di Verbania a scavalco, che ha preso servizio ad aprile, e il dottor Romolo Protti, primario del reparto di Oculistica dell’ospedale San Biagio che ha iniziato il suo lavoro nell’ospedale domese ieri.

Romolo Protti, classe 1964, si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Torino, dove si è poi specializzato in Oftalmologia. Arriva dall’Ospedale Oftalmico di Torino, centro di riferimento nazionale per l’oculistica, era responsabile dell’Ambulatorio di Fisiopatologia Corneale sin dal 2001 ed è consulente delle Banca delle Cornee della Regione Piemonte. Per casistica è uno dei massimi esperti nazionali nei trapianti corneali.

Zonta, classe 1974, si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Pavia nel 1999, dove si è specializzato in Chirurgia Generale nel 2006. Arriva dal Policlinico San Matteo di Pavia dov’era responsabile della chirurgia mininvasiva, sia laparoscopica che robotica all’interno della Chirurgia Generale. Nel 2014 ha lavorato presso il S. Mark’s Hospital di Londra per un’esperienza presso la prestigiosa istituzione europea per la chirurgia del colon – retto.

“E’ una bella sfida – ha detto il dottor Zonta – abbiamo già iniziato a fare interventi addominali con la chirurgia mininvasiva. Il futuro va verso la creazione di un clima multidisciplinare per trattare patologie complesse”.

“E’ un orgoglio lavorare a Domodossola – ha detto il dottor Romolo Protti- intendiamo dare risposte al territorio per bloccare la migrazione verso altre strutture. Tra i programmi per il futuro c’è quello di rendere possibile il trapianto di cornee all’ospedale di Domodossola”.

Il sindaco Lucio Pizzi ha ringraziato il direttore generale dell’Asl Angelo Penna per l’acquisizione di queste nuove professionalità. “Contribuiranno a ridurre la mobilità passiva” ha detto Pizzi.