Info & Prenotazioni+39011542593+393388589752

Uvea

L’uvea è una struttura oculare che rappresenta la tonaca vascolare dell’occhio. Si trova interposta tra la sclera e la retina ed è una struttura complessa che si presta a svolgere diverse funzioni specifiche.

COMPOSIZIONE

L’uvea può essere suddivisa in tre parti che sono l’iride, il corpo ciliare e la coroide. L’iride è un anello pigmentato fatto di tessuto muscolare che modifica il diametro della pupilla contraendosi e distendendosi. E’ l’unica componente visibile attraverso la cornea e presenta centralmente un forame che è appunto la pupilla. Il colore dei nostri occhi dipende proprio dalla pigmentazione di questa struttura.

Il corpo ciliare comprende, invece, il muscolo ciliare, che permette i movimenti necessari per la messa a fuoco delle immagini ed è deputata anche alla produzione dell’umor acqueo.

Infine la coroide è una struttura costituita da una fitta rete di vasi sanguigni che hanno lo scopo di nutrire e ossigenare sia la retina che la sclera.

FUNZIONI

L’uvea svolge diverse funzioni tra cui quelle di regolare la quantità di luce che entra nell’occhio tramite la dilatazione e la restrizione del diametro della pupilla, secernere e riassorbire l’umor acqueo circolante, controllare la messa a fuoco e dunque l’accomodazione e regolare il colore degli occhi tramite i pigmenti contenuti a livello dell’iride.

Tutte queste funzioni sono strettamente controllate dal sistema nervoso autonomo.

PATOLOGIE

L’uvea può essere colpita da diverse patologie.
Alcune di queste sono:

  • uveite, che è una forma di infiammazione. In base alla regione dell’uvea che viene colpita si distingue in irite, iridociclite, ciclite, coroidite, retinite, corioretinite e retinocoroidite.
  • panuveite, nel caso in cui l’infiammazione è diffusa a tutta l’uvea
  • Endoftalmite
  • colobomi, ossia delle lesioni a forma di fessura
  • tumori dell’uvea, come i melanomi dell’iride o della coroide
  • oftalmia simpatica, una forma di uveite rara che si verifica dopo un trauma o un intervento chirurgico